Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, [LEGGERE QUI].

Pagina Facebook di Vivi Romagna Eventi Pagina Twitter di Vivi Romagna Eventi

Rubriche - FINANZA E CONSULENZA PATRIMONIALE

Oriana Fallacci: una famiglia dilaniata per un testamento
Oriana Fallacci: una famiglia dilaniata per un testamento

La partita in casa Fallacci è chiusa: il testamento di Oriana è autentico e l’erede universale del patrimonio della celebre scrittrice, fra cui i diritti d’autore, casa a New York, archivio, crediti e conti bancari, risulta essere, il nipote

Lo ha stabilito, di fatto, il gip di Firenze Angelo Maria Pezzuti, chiudendo in archivio una vicenda controversa animata da perizie grafologiche e medico-legali sullo stato di salute della scrittrice nei giorni precedenti alla morte.

Il gip ha archiviato l’inchiesta che scaturì da una denuncia della sorella Paola Fallaci e dell’altro figlio Antonio contro Edoardo Perazzi, poi finito indagato, per una presunta falsificazione della firma in calce al documento olografo.

Oriana Fallacci morì alla clinica Santa Chiara di Firenze il 15 settembre 2006. Pochi giorni prima, il 21 agosto 2006, a New York, aveva indicato in un testo di mezza pagina, a sua firma, Edoardo come unico erede escludendo dalla successione la sorella Paola, madre di Edoardo Perazzi, e il fratello Antonio.

A causa della denuncia della madre Paola e del fratello Antonio, Edoardo è stato indagato per la presunta falsificazione della firma della zia scrittrice. Un’inchiesta ora chiusa dal gip e dove hanno fatto la differenza le perizie grafologiche e anche i pareri di medici specialisti, tra cui un oncologo, un oculista e un radiologo.

Dalle perizie è emerso un giudizio unanime: il testamento è stato certamente redatto da Oriana Fallaci. Il caso è chiuso ma rimane una famiglia dilaniata per un testamento.

Altri articoli

  • Il Caso Lehman Brother
    Il tema di oggi "La lezione dimenticata del 2008", il Caso Lehman Brother a 10 anni di distanza. Cosa abbiamo imparato in questi 10 anni e cosa è successo ai nostri investimenti?CONTINUA
  • Video presentazione aziendale
    In questo video Paolo Badiali, fondatore dello studio di consulenza finanziaria e patrimoniale insieme al Dott. Mario Chinellato, ci presenta le attività di cui lo studio si occupa: investimenti, finanzia, passaggio generazionale e successione ecc...CONTINUA
  • Famiglia Caprotti
    "Eredità Capriotti", alla segretaria del patron Esselunga vanno 75 milioni di euro” Alla storica segretaria di Bernardo Caprotti, Germana Chiodi, vanno 75 milioni di euro, ossia la metà dei risparmi del fondatore di Esselunga.La fedele collaboratrice che ha maturato una pensione da dirigente e m…CONTINUA
  • Il patrimonio della Famiglia Armani
    La scelta dello stilista Armani di lasciare quello che ha costruito in quarant'anni a una fondazione per la conservazione del suo patrimonio.Sarà la Fondazione Armani a prendere in mano il timone futuro del gruppo, secondo regole vincolanti e rigidi criteri fissati dallo stesso stilista che, in que…CONTINUA
  • La successione nella Famiglia Berlusconi
    In questo caso il Cavaliere ha scelto di costituire quattro holding, tutte in forma di società per azioni, che controllano ancora saldamente la Fininvest, di cui ha il 61,2%.I figli di primo letto, Marina e Pier Silvio, hanno a testa una quota della holding pari al 7,65% attraverso due società per…CONTINUA
  • Mr Berlucchi - Vende l'azienda ai figli
    Da un articolo di Luciano Ferraro vediamo cosa si dice sulla famiglia Berlucchi. Mr. Berlucchi: «Ho dato una lezione ai miei figli, vendendogli l’azienda».Franco Ziliani racconta come si fa un passaggio generazionale: si sono indebitati per ricomprare il gruppo dove già lavoravano. Impareranno …CONTINUA
  • La successione all'interno delle grandi famiglie
    Quando si parla di successione all'interno delle grandi famiglie, si pensa inanzitutto a come preservare l'azienda, i dipendenti e il capitale. La continuità aziendale è tutto, e non è garantito che gli eredi ne siano in grado.Problemi comuni che riguardano le grandi famiglie, che diventano sempr…CONTINUA
  • La battaglia per il patrimonio - Luciano Pavarotti
    Un caso davvero significativo, quello legato al patrimonio di Luciano Pavarotti, scomparso il 6 Settembre 2007 a Modena, che malgadro abbia redatto ben tre testamenti nell'arco della vita ha scatenato una vera battaglia per accaparrarsi il suo patrimonio.  Nonostante il tenore, nell'arco della…CONTINUA
  • La guerra tra i famigliari di Pino Daniele
    Va sempre a finire così quando si spegne un nome importante: chiusa la fase del dolore e della commozione, si cominciano a fare i conti. E nel caso di Pino Daniele si tratta di conti di un certo peso perché si parla di depositi, titoli, azioni societarie, beni immobili e diritti d’autore. Il pa…CONTINUA
  • Parenti serpenti: il caso di Lucio Dalla
    I passaggi generazionali a volte nascondono delle inside, e possono rivelarsi molto problematici.Sia che si decida di redigere testamento per tempo, sia che non si faccia alcunché per tutelare il passaggio del proprio patrimonio, i casi di cronaca insegnano che la prudenza su questo fronte non va c…CONTINUA
  • Pietro Mennea - Il giallo sulla sua eredità
    Dopo la morte di una persona cara, possono nascere dei dissapori per la sua eredità. Uno dei casi è quello di Pietro Mennea, il cui testamento potrebbe essere falso secondo i suoi fratelli.I fratelli del velocista mondiale dei 200 metri, Enzo, Luigi e Giuseppe hanno impugnato il testamento dell’…CONTINUA
  • Se chi viene a mancare non lascia un testamento...
    Il testamento è l’unica opportunità che si ha, quando si è in vita, di scegliere cosa lasciare e a chi. Se chi viene a mancare non lascia un testamento. Quando manca il documento successorio, la legge mira a favorire i soggetti che in vita avevano rapporti affettivi più stretti con il defunto…CONTINUA
Vivi Romagna Eventi - Gruppo Vivi Romagna - Elevel srl - P.IVA C.F. 02422490397 - Privacy Policy